Tedesco Inglese Francese Italiano

//  Condizioni di vendita, fornitura e pagamento

1. Generale
1.1 Le seguenti condizioni di vendita, fornitura e pagamento sono la base di tutti i rapporti commerciali. Queste valgono anche se non si fa espressamente riferimento ad esse nei successivi rapporti d'affari. Esse hanno la precedenza sulle condizioni prese in considerazione dal cliente.
1.2 Le presenti condizioni di vendita, fornitura e pagamento valgono in modo esclusivo, le condizioni contrarie o diverse da queste condizioni del partner commerciale - in particolare le condizioni di acquisto - non vengono riconosciute dalla PRO ACTIV, a meno che la PRO ACTIV non abbia acconsentito espressamente per iscritto alla loro validità. Le condizioni della PRO ACTIV valgono anche se la PRO ACTIV, a conoscenza di condizioni opposte o diverse dalle condizioni del partner commerciale, esegue la consegna al partner commerciale senza alcuna riserva.

2. Ordini e volume minimo di ordini
2.1 Le nostre offerte non sono vincolanti.
2.2 Gli ordini verranno considerati accettati soltanto in seguito a conferma scritta dell'ordine o dopo l'emissione della fattura.
2.3 Le modifiche richieste dopo l'emissione dell'ordine sono da considerarsi ordini aggiuntivi,alla cui accettazione noi non siamo obbligati. In caso di accettazione delle modifiche richiestequeste dovranno essere pagate separatamente in base alla conferma dell'ordine da noitrasmessa.
2.4 Il volume minimo dei singoli ordini è di € 25,- netto. Per la fornitura di ricambi per un valored'ordine inferiore a € 25,- netto, addebitiamo a parte una tariffa di lavorazione di € 5,-.

3. Prezzi
3.1 La PRO ACTIV rimane vincolata ai prezzi concordati per 4 mesi dalla stipulazione del contratto, se la consegna deve avvenire entro questo intervallo di tempo. In caso contrario laPRO ACTIV si riserva il diritto di richiedere un supplemento ai prezzi concordati, se e nellamisura in cui dopo la stipulazione del contratto si sono verificati rialzi dei salari, dei prezzi ditrasporto e delle tasse nonché aumenti dei prezzi da parte dei fornitori.
3.2 In mancanza di particolari accordi i prezzi valgono franco fabbrica, ad esclusione di imballaggio e carico in fabbrica. Ai prezzi si aggiunge la tassa sul valore aggiunto secondo la percentuale imposta dalla legge al momento della stipulazione del contratto, o della consegna, se questa avviene 4 mesi dopo la stipulazione del contratto.

4. Spedizione
4.1 Al momento della spedizione, il pericolo, incluso il pericolo di sequestro, passa allo spedizioniere o al vettore. Questo vale anche in caso di consegne parziali o qualora la PRO ACTIV si assuma i costi di spedizione o il trasporto stesso.
4.2 Se la spedizione ritarda a causa di circostanze imputabili al partner commerciale, la responsabilità per eventuali pericoli passa al partner commerciale a partire dal giorno in cui la merce è disponibile per la spedizione.
4.3 In mancanza di particolari istruzioni del partner commerciale, la scelta del percorso e delmezzo di trasporto è operata con coscienza dalla PRO ACTIV senza responsabilità per iltrasporto più economico o più veloce.

5. Pagamento
5.1 Se, come da accordi presi, il pagamento avviene tramite addebito diretto da parte della PRO ACTIV, si concede uno sconto del 4%, se non sono ancora aperte vecchie fatture ed è stata confermata la nota di addebito.
5.2 Se non è concordato l'addebito diretto, il pagamento deve essere effettuato al netto entro 10 giorni con lo sconto del 2% o entro 21 giorni dalla data della fattura.
5.3 Riduzioni diverse da queste devono essere concordate per iscritto.
5.4 Se il pagamento viene effettuato con cambiale o assegno alla cui accettazione la PROACTIV non è obbligata, gli sconti e le spese sono messi in fattura, senza l'obbligo di puntualepresentazione o protesto. Tale pagamento si realizza in vista del pagamento stesso, noncome adempimento.
5.5 L'acquirente è considerato in ritardo con il pagamento dopo un sollecito di scadenza, al più tardi a comunque entro 30 giorni dalla scadenza e dal ricevimento di una fattura, siamo autorizzati ad addebitare € 2,50 per ogni sollecito. Se l'acquirente è in ritardo con il pagamento di una fattura, tutti i nostri crediti nei confronti dell'acquirente derivanti dal vincolo commerciale saranno immediamente dovuti. Per le successive forniture siamo tuttavia obbligati a richiedere il pagamento anticipato.

6. Compensazione e diritto di ritenzione
6.1 Soltanto i crediti incontestati o passati in giudicato autorizzano l'acquirente alla compensazione o alla ritenzione. L'esclusione del diritto di ritenzione non vale se la contro- pretesa si basa sullo stesso rapporto contrattuale.
6.2 Se il partner commerciale è un commerciante, non gli spetta né l'eccezione del contratto non adempiuto ai sensi dell' § 320 del Codice Civile, né il diritto di ritenzione ai sensi dell' § 273 del Codice Civile per eventuali contro-pretese.

7. Termine di consegna
7.1 I termini di consegna indicati non sono vincolanti, la loro inosservanza non autorizza il partner commerciale a recedere dal contratto. Se la PRO ACTIV non adempie alla scadenza dellaprestazione, l'acquirente potrà recedere dal contratto, se la PRO ACTIV non adempie entrol'adeguato termine successivo fissato dopo tale scadenza.
7.2 La PRO ACTIV è autorizzata alle consegne parziali ed è anche autorizzata a metterle separatamente in fattura.
7.3 Su richiesta gli ordini devono essere presi in consegna entro 6 mesi dalla stipulazione delcontratto senza la necessità di un sollecito alla presa in consegna o di una messa in mora daparte della PRO ACTIV. Se si supera questo termine, la PRO ACTIV sarà autorizzata a sceltao a mettere in fattura la merce o a richiedere il risarcimento danni per inadempienza.
7.4 Se l'acquirente dichiara di non prendere in consegna la merce acquistata oppure lasciapassare il termine successivo di presa in consegna fissato per lui senza ritirare la merce, la PRO ACTIV potrà recedere dal contratto e/o richiedere il risarcimento danni.
7.5 Come risarcimento danni la PRO ACTIV può pretendere il 25% del prezzo di acquisto senzaalcuna riduzione. L'acquirente si riserva il diritto di contestare l'esistenza del danno o il valore inferiore rispetto all'importo forfettario. Alla PRO ACTIV rimane riservata la rivendicazione di un danno maggiore.

8. Riserva di proprietà
8.1 La PRO ACTIV si riserva la proprietà della merce fornita fino alla riscossione di tutti i pagamenti derivanti dal contratto.
8.2 Se il partner commerciale è un'azienda, valgono per la riserva di proprietà anche le seguenti disposizioni 8.3 - 8.9.
8.3 Se il partner commerciale è un commerciante, la PRO ACTIV si riserva la proprietà della merce fornita fino al pagamento di tutti i crediti derivanti dal vincolo commerciale.
8.4 Il cliente è autorizzato a disporre della merce soggetta alla riserva di proprietà nei regolari rapporti commerciali, purché tra lui e il suo cliente non sia concordata una esclusione della cessione per i crediti derivanti dalla fornitura.
8.5 La riserva di proprietà si estende anche ai prodotti nascenti dalla lavorazione, dalla mescolanza o dall'unione della merce della PRO ACTIV per il loro intero valore, laddove la PROACTIV opera come produttore. Se in caso di lavorazione, mescolanza o unione con merci diterzi persiste il loro diritto di proprietà, allora la PRO ACTIV ottiene la comproprietà di queste merci lavorate in rapporto ai valori fatturati.
8.6 Il partner commerciale già da adesso cede a noi come sicurezza i crediti derivanti dalla rivendita nei confronti di terzi per la loro somma totale ovvero per l'importo della nostra eventuale quota di comproprietà (punto 8.4). È autorizzato a riscuoterli fino alla revoca o sospensione dei suoi pagamenti nei nostri confronti per la nostra fattura. Per la cessione di questi crediti il partner commerciale non è autorizzato ad intraprendere la via del factoring allo scopo di riscuotere i crediti, purché non sia contemporaneamente fondato l'obbligo del fattore, di effettuare direttamente alla PRO ACTIV una contro-prestazione pari alla quota del credito della PRO ACTIV, finché ci siano ancora crediti della PRO ACTIV nei confronti del partnercommerciale.
8.7 Il partner commerciale si impegna, prima del completo adempimento di tutti i crediti della PRO ACTIV a non gravare la merce soggetta alla riserva di proprietà con diritti di terzi, e di non trasferirli per sicurezza ad un terzo. Si impegna ad informare subito la PRO ACTIV se la merce è pignorata a favore di terzi o se vengono fatti valere altri diritti nei suoi confronti. Il partner commerciale deve comunicare alla PRO ACTIV le informazioni necessarie per la tutela dei suoi diritti e consegnare i suoi documenti a persone fidate. Tutte le spese di intervento sono a carico del cliente.
8.8 Su richiesta il partner commerciale è obbligato a comunicare gli indirizzi dei suoi acquirenti e gli importi dei crediti con copie delle fatture. La PRO ACTIV è autorizzata a rivelare la cessione all'acquirente.
8.9 Se il valore delle sicurezze supera il valore dei crediti da assicurare più del 20%, la PROACTIV, su richiesta, è obbligata a sbloccare a propria scelta le sicurezze per l'importo eccedente.

9. Responsabilità per difetti della cosa
9.1 Nel caso di un difetto imputabile alla PRO ACTIV, l'acquirente potrà innanzitutto pretendere soltanto un adempimento successivo, ovvero in base alla scelta dell'acquirente l'eliminazione del difetto (riparazione) o la consegna di una cosa non difettosa (consegna sostitutiva). La PRO ACTIV può rifiutare la forma di adempimento successivo scelta dall'acquirente, se per la PRO ACTIV essa è possibile solo ad un costo sproporzionato, in particolare in considerazione del valore della cosa in perfette condizioni, del significato del difetto e/o della domanda se si può avvalersi di volta in volta di un altro tipo di adempimento successivo senza enormi svantaggi per l'acquirente. In questo caso l'acquirente è limitato ad una diversa manifestazione della pretesa di adempimento successivo. Anche per questa forma di pretesa di adempimento successivo la PRO ACTIV può sollevare l'obiezione di costi spropositati.
9.2 Se l'acquirente denuncia alla PRO ACTIV un difetto e in occasione della denuncia non esercita il suo diritto di scelta nei confronti del tipo di adempimento successivo, la PRO ACTIV è autorizzata a fissare per l'acquirente un termine adatto per l'esercizio del suo diritto di scelta e, trascorso tale termine senza successo di effettuare l'adempimento successivo in base alla scelta della PRO ACTIV.
9.3 Le denunce e i reclami per difetti per essere validi devono avere forma scritta. Nel caso di errore nell'adempimento successivo, all'acquirente rimane riservato il diritto di recedere per sua scelta dal contratto o di ridurre il prezzo d'acquisto. Il diritto dell'acquirente di richiedere il risarcimento del danno rimane inviolato in base a quanto previsto dal punto 10.
9.4 Se a noi non vengono denunciati difetti evidenti entro 14 giorni dal ricevimento della merce la nostra garanzia è esclusa. Lo stesso dicasi, se alla consegna ad un'azienda questa non denuncia per iscritto i difetti riscontrabili durante il controllo obbligatorio entro 2 settimane dal ricevimento della merce.
9.5 Da questi regolamenti rimane inviolata la garanzia che la PRO ACTIV si assume eventualmente nei confronti del primo utilizzatore del mezzo riabilitativo.

10. Responsabilità
10.1 In caso di violazione di un obbligo fondamentale di prestazione da parte della PRO ACTIV, nel caso di lieve trascuratezza, la responsabilità della PRO ACTIV è limitata ai danni prevedibili e tipici contrattuali.
10.2 Nel caso del punto 10.1 la responsabilità della PRO ACTIV è inoltre limitata alla metà dellasomma contrattuale, IVA esclusa.
10.3 In caso di violazione di un obbligo secondario da parte della PRO ACTIV dovuta a leggera trascuratezza la responsabilità è esclusa. Questo non vale se questa violazione dell'obbligo si riferisce all'adempimento regolare degli obblighi, il cui regolare adempimento consente solo la realizzazione del contratto e nel rispetto dei quali il partner contrattuale confida e ha potuto confidare.
10.4 I punti da 10.1 a 10.3 non valgono in caso di danni dovuti a lesioni della vita, del corpo o della salute, riconducibili alla violazione negligente dell'obbligo della PRO ACTIV o ad una intenzionale o negligente violazione dell'obbligo di un rappresentante legale o di ausiliari della PRO ACTIV.
10.5 In caso di violazione di un obbligo secondario non imputabile alla PRO ACTIV è escluso il diritto dell'acquirente di recedere dal contratto. Questo non vale per la violazione degli obblighi secondari verificatasi nella fornitura di prodotti di nuova realizzazione e privi di difetti.

11. Responsabilità per modifiche costruttive
11.1 Per le realizzazioni speciali valgono severe norme di legge. Le modifiche costruttive agli articoli della PRO ACTIV da parte di o per incarico del partner commerciale sono consentite solo se si rispettano le esigenze tecniche di sicurezza e la PRO ACTIV ne ha dato il consenso scritto. Per l'ottenimento di questo consenso occorre mettere a disposizione di PRO ACTIV un modello modificato accanto al disegno costruttivo. Se non viene rispettato il consenso e se si verificano danni a terzi conseguenti a modifiche, per i quali la PRO ACTIV è responsabile, il partner commerciale è tenuto a esonerare la PRO ACTIV da tutte le rivendicazioni di terzi.

12. Utilizzo di pezzi originali
12.1 Soltanto l'uso di prezzi originali della PRO ACTIV garantisce il funzionamento sicuro e perfetto dei nostri prodotti. Soltanto con l'inserimento e la modifica appropriata di questi pezzi originali possiamo fornire la garanzia per i nostri prodotti. Nel caso d'inserimento di pezzi non originali, si esclude ogni garanzia, e si esclude la responsabilitá prevista dalla legge sulla responsabilità prodotto.

13. Resi
13.1 La restituzione di prodotti finiti o di parti complete ne è esclusa, se il partner commerciale non ha diritto di recesso dal contratto.
13.2 Se la PRO ACTIV in singoli casi, in particolare per motivi terapeutici, in caso di modifica delle richieste o in caso di morte non prende una decisione diversa, vale quanto segue:
a) per le parti inutilizzate o come nuove la cui consegna richiede al massimo un mese, vienerimborsato il 90% del prezzo di spedizione;
b) in caso di ritiro fino a 3 mesi dal termine di consegna viene rimborsato il 70% del prezzo di spedizione.
13.3 Realizzazioni particolari e articoli con un prezzo di vendita inferiore a € 50,- non vengono ritirati. Le forniture più vecchie, anche rimaste inutilizzate come merci, non vengono ritirate. Come prova dell'età della fornitura serve una copia della bolla di consegna o della fattura.

14. Luogo di adempimento/ Foro competente
14.1 Il luogo di adempimento è 72359 Dotternhausen e il foro competente è quello il tribunale in 72359 Dotternhausen, se il partner commerciale è un commerciante, una persona giuridica pubblico o un ente di diritto pubblico. Per gli altri casi é competente il tribunale 72359 Dotternhausen per le controversie nei confronti del partner commerciale, se il partner commerciale ha trasferito all'estero la sua residenza o il suo luogo abituale di soggiorno dopo la stipulazione del contratto, ovvero se non è nota la sua residenza o il suo luogo abituale di soggiorno al momento dell'insorgere della controversia.
14.2 Si applica esclusivamente il diritto della Repubblica Federale Tedesca.
Colophon
Dichiarazione di tutela dei dati personali
Condizioni di vendita
PROACTIV GmbH Rehatechnik PROACTIV GmbH YouTube PRO ACTIV Reha-Technik GmbH
Im Hofstätt 11
72359 Dotternhausen
Tel +49 (0)7427 9480-0